Corsincitta

Corso Mediatore Familiare a Napoli

€ da definire
  • 25/01/2018

Richiedi maggiori informazioni

Descrizione del corso

Corso Mediatore Familiare a Napoli

Il corso di Mediatore familiare intende formare professionisti abili nel gestire la riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o in seguito alla separazione o al divorzio. Il mediatore familiare aiuta la coppia a trovare, al di fuori del sistema giudiziario, un'intesa immediata volta ad organizzare un piano di separazione soddisfacente, affinché i genitori mantengano vivo il senso e la pratica della loro responsabilità genitoriale e sappiano salvaguardare il mantenimento dell'autostima, nonostante il momento di crisi. Il mediatore familiare è un operatore adeguatamente formato alla comprensione, sul piano psicologico, del conflitto coniugale e familiare. Ha capacità di promuovere nei partner/genitori le risorse, le competenze, la motivazione al dialogo e a prevenire il disagio dei minori. Più precisamente, il mediatore familiare aiuta la coppia: - a rimuovere le difficoltà legate ad una comunicazione troppo esasperata e conflittuale; - a creare uno spazio di incontro e di dialogo con il partner; - a trovare accordi concreti, costruttivi e personalizzati, ampliando la gamma delle possibili soluzioni; - a riorganizzare le relazioni familiari, tenendo conto dei bisogni psicologici dei figli. Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito: - un'adeguata modalità di gestione del processo di mediazione familiare dove il professionista, in modo neutrale, sollecitato dalle parti, nella garanzia del segreto professionale e in autonomia dall'ambito giudiziario, fornisce un aiuto per far pervenire gli attori della mediazione, e cioè gli ex-coniugi, ad un consenso ragionato; - un bagaglio di competenze tecniche attraverso le quali il Mediatore familiare facilita la mobilitazione delle risorse dei coniugi, al fine di favorire la condivisione della responsabilità nello svolgimento delle funzioni genitoriali avendo una estensione che va dalla conoscenza dei risvolti legali e giuridici che entrano in gioco al momento della separazione, alla conoscenza degli aspetti psicologici, relazionali e comunicazionali che riguardano la famiglia e la coppia, sino ad un'accurata preparazione sulle peculiarità che riguardano la vita infantile e le cure genitoriali di cui maggiormente hanno bisogno i figli.

Competenze di base: Il mediatore familiare conosce: - la normativa sulla famiglia, sul divorzio e sulla separazione personale dei coniugi - contratto di lavoro e principali normative regolanti il rapporto di lavoro - la coppia: la sua formazione, le sue evoluzioni, le sue crisi e i suoi conflitti - lo sviluppo psico-affettivo del bambino e le ripercussioni che una separazione coniugale possono avere su di esso - opportunità, struttura e svolgimento della mediazione - natura e fondamenti della mediazione familiare - Competenze tecnico - professionali - Il mediatore familiare è in grado di:
- applicare le tecniche delle mediazione - gestire i conflitti - condurre la negoziazione partendo dalle posizioni individuali per arrivare a una discussione equa e rispettosa degli interessi di tutti - garantire la propria neutralità nella partecipazione - accettare le differenze di opinione e di interessi dei partecipanti al conflitto - comprendere la tipologia e lo stile di funzionamento familiare della coppia che chiede l'intervento di mediazione - verificare l'idoneità della coppia alla mediazione familiare - definire lo spazio dei figli nella separazione dei genitori alla luce della conoscenza delle fasi del processo - separazione/divorzio - aiutare la coppia nell'affrontare il tema della cogenitorialità e del come prevenire il disagio dei minori - aiutare la coppia ad elaborare un progetto concernente l'affidamento di figli, la divisione dei beni, la fissazione dell'assegno mensile - Competenze trasversali: Il mediatore familiare è in grado di:- ascoltare e comprendere i messaggi - utilizzare le tecniche di comunicazione - tessere relazioni con i professionisti coinvolti dal processo di divorzio o dalla separazione dei coniugi: magistrati/giudici, avvocati, notai, assistenti sociali, psicologi, istituzioni, ecc…

Contesti operativi: Il mediatore familiare svolge la propria attività professionale in:
- enti pubblici - privato sociale - libera professione.

DURATA: 500 ore di cui 240 di tirocinio
Titolo Riconosciuto: Attestato Regionale
Requisiti: Laurea

ISCRIZIONI APERTE:
CORSO IN PROMOZIONE SPECIALE.

Dove siamo

Segui tutte le offerte
iscriviti alla newsletter

Riceverai mensilmente TUTTE LE NOVITA' riguardanti nuovi corsi in effettuazione in tutta Italia. (n.b. non riceverai MAI spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click)