Corsincitta

CORSI DI FORMAZIONE PER RESPONSABILE DATORE DI LAVORO (D.LGS. 81/08) A NAPOLI

Richiedi info
400,00 euro + iva
  • 30 Maggio 2009

Descrizione del corso

CORSI DI FORMAZIONE PER RESPONSABILE DATORE DI LAVORO (D.LGS. 81/08) A NAPOLI

D.Lgs. n° 81 del 09/04/2008 (Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro) - art. 34.

Figura: svolgimento diretto da parte del datore di lavoro

Secondo il D.Lgs n° 81/08 art. 34, quando l’azienda non ha più di due dipendenti, il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti propri del servizio di prevenzione e protezione dei rischi, di primo soccorso, nonché di prevenzione incendi e di evacuazione.
In questo caso il datore di lavoro deve frequentare corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative.

A CHI E' RIVOLTO

Il corso di formazione (come obbligo di legge) è rivolto ad i datori di lavoro (imprese che operano in qualunque settore e con qualunque forma giuridica) che intendono svolgere direttamente la funzione di R.S.P.P. (responsabile protezione e prevenzione) sui luoghi di lavoro nonché di prevenzione incendi e primo soccorso.

OBIETTIVO DEL CORSO

Il corso intende fornire ai partecipanti la formazione adeguata in base alle prescrizioni della normativa vigente.
Il datore di lavoro viene messo in grado di:
a)conoscere la normativa generale e specifica in tema di igiene e sicurezza del lavoro;
b)conoscere i vari soggetti del sistema di prevenzione aziendale, i loro compiti, le loro responsabilità e le funzioni svolte dai vari Enti preposti alla tutela della salute dei lavoratori;
c)conoscere in particolar modo gli aspetti normativi relativi ai rischi ed ai danni da lavoro, le misure di prevenzione per eliminarle o ridurle, i criteri metodologici per la valutazione dei rischi, i contenuti del documento di valutazione dei rischi, la gestione delle emergenze;
d)conoscere le modalità con cui organizzare a gestire un Sistema di Prevenzione Aziendale;
e)di intervenire all’interno del proprio posto di lavoro in caso d’incendio per evacuare o allontanare dal pericolo le persone coinvolte;
f)saper coordinare situazioni di emergenze in attesa di soccorsi organizzati (vigili del fuoco);
g)eseguire le manovre di primo soccorso, riconoscere e valutare un evento acuto, riconoscere le patologie tipiche del proprio ambito lavorativo, allertare, comunicare e collaborare con il sistema nazionale 118, saper coordinare situazioni di emergenza in attesa di soccorsi organizzati.

DURATA DEL CORSO

Il D.Lgs n° 81/08 art. 34 fissa la formazione minima:
minima 16 ore - massima 48 ore (oltre esame finale di verifica dell’apprendimento)
Inoltre, secondo la legislazione vigente, il datore di lavoro(che svolge i compiti di cui sopra) è altresì tenuto a frequentare corsi di aggiornamento.

ATTESTAZIONE

Al termine del corso e dopo una breve verifica dell’apprendimento, il formatore rilascerà l’attestato di frequenza.

PERCORSO FORMATIVO

Il D.Lgs. 81/08 fissa il contenuto minimo della formazione che il datore di lavoro deve seguire e più precisamente:
a)conoscere i rischi specifici dell’attività svolta
b)acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro;
c)acquisire le conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro;
d)acquisire le capacità di intervento pratico;
e)acquisire gli aspetti relativi alla gestione ed organizzazione dell’attività svolta;
f)l’incendio e la prevenzione, protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio, esercitazioni pratiche (in base all’attività di basso, medio ed alto rischio);
g)allertare il sistema di soccorso, riconoscere un’emergenza sanitaria, attuare gli interventi di primo soccorso, conoscere i rischi specifici dell’attività svolta, acquisire le conoscenze generali sui traumi nell’ambiente di lavoro, acquisire le conoscenze generali sulle patologie specifiche nell’ambiente di lavoro;
Verifica finale dell’apprendimento.

SANZIONI

Art. 55 punto 1 comma b
E’ punito con l’arresto da 4 ad 8 mesi o con l’ammenda da 5.000 € a 15.000 € il datore di lavoro che non provvede alla nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, salvo il caso previsto dall’art. 34 (ruolo di RSPP ricoperto direttamente dal datore di lavoro).
In questo caso, il datore di lavoro in qualità di responsabile del servizio di prevenzione e protezione è tenuto, in base al D.Lgs. 81/08, alla frequentazione del corso di formazione.

Art. 55 punto 4 comma a
E’ punito con l’arresto da 2 ad 4 mesi o con l’ammenda da 800 € a 3.000 € il datore di lavoro che non provvede a frequentare i corsi di aggiornamento nel rispetto di quanto previsto dalla legislazione vigente.

La vigilanza sull’applicazione della legislazione in materia è svolta dall’azienda sanitaria locale competente per territorio e, per quanto di specifica competenza, dal corpo nazionale dei vigili del fuoco.
Ferme restando le competenze in materia di vigilanza di vigilanza attribuite dalla legislazione vigente al personale ispettivo del Ministero del Lavoro e della previdenza sociale, lo stesso personale può esercitare l’attività di vigilanza sull’applicazione della legislazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nelle seguenti attività:
-attività nel settore delle costruzioni edili in generale
-attività lavorative comportanti rischi particolarmente elevati

Note

La qualità del corso di formazione è certificata da CERMET UNI EN ISO 9001 - 2000 (Reg. n° 2934 - A)

Dove siamo

Richiedi maggiori informazioni

Segui tutte le offerte
iscriviti alla newsletter

Riceverai mensilmente TUTTE LE NOVITA' riguardanti nuovi corsi in effettuazione in tutta Italia. (n.b. non riceverai MAI spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click)