Corsincitta

Corsi professionali a Palermo per Apprendisti

Richiedi info
250,00+IVA
  • Contattare la segreteria

Descrizione del corso

Programma per Corso “ Apprendistato”

1° Modulo 12 ORE
Durata:
4 ore Presentazione corso e obiettivi:
 registrazione partecipanti
distribuzione materiale

APPROFONDIMENTO SULLE TECNICHE DI COMUNICAZIONE
Differenza tra informazione e comunicazione
La teoria circolare della comunicazione; gli elementi del processo comunicativo: emittente, ricevente, codice, decodifica, canale;
Il concetto di feedback: tecniche avanzate dell’informazione di ritorno
La perdita di carico dell’informazione
I canali della comunicazione: verbale, paraverbale e non verbale
Gli stili comunicativi: lo stile aggressivo, passivo e assertivo
L’ascolto attivo: la teoria di Gordon e i principi dell’ascolto attivo
La comunicazione assertiva: costi e vantaggi dello stile assertivo; le caratteristiche del messaggio assertivo
La comunicazione avanzata con i clienti: interpersonale; saper gestire il rapporto con il cliente in tutte le sue fasi.
Il gruppo di lavoro e le sue dinamiche: il ruolo, la leadership, il clima, la motivazione, l’integrazione.
Metodi di insegnamento: Lezioni magistrali Docente: Psicologa
2° Modulo 12 ORE
Durata:
4 ore
ALLERTARE IL SISTEMA DI SOCCORSO
 Come rapportarsi con la centrale operativa 118:
cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato dell’infortunato, ecc);
comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
RICONOSCERE UN’EMERGENZA SANITARIA:
 Scena dell’infortunio:
raccolta delle informazioni
previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili
 Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:
funzioni vitali (polso, pressione, respiro) – Stato di coscienza
ipotermia e ipertermia
 Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio
 Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
Durata:
4 ore ATTUARE GLI INTERVENTI DI PRIMO SOCCORSO
 Sostenimento delle funzioni vitali:
Posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree
Respirazione artificiale – Massaggio cardiaco esterno;
 Riconoscimento e limiti del primo soccorso:
Lipotimia, sincope, shock
Edema polmonare acuto
Crisi asmatica – Dolore acuto stenocardio
Reazioni allergiche – Crisi convulsive
Emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.
Durata:
4 ore
CONOSCERE I RISCHI SPECIFICI DELL’ATTIVITÀ SVOLTA
 Traumi
Cenni di anatomia dello scheletro
Lussazioni, fratture e complicanze
Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale
Traumi e lesioni toracico – addominali.
 Patologie specifiche
Lesioni da freddo e da calore
Lesioni da corrente elettrica
Lesioni da agenti chimici – Intossicazioni
Ferite lacero contuse – Emorragie esterne.
 Addestramenti
Comunicazione con sistema di emergenza del SSN
Primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute
Rianimazione cardiopolmonare di base
Principali tecniche di emostasi
Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato
Tecniche di immobilizzazione di lussazioni e fratture
Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.
 La sorveglianza sanitaria ed il medico competente
 Gli elementi retributivi
 Le ritenute previdenziali e fiscali
Metodi di insegnamento: Lezioni magistrali e Pratica Docente: Medico
3° Modulo 4 ORE
Durata:
4 ore
COSA SIGNIFICA LAVORARE IN SICUREZZA
 Movimentazione Manuale Dei Carichi
Decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008
Titolo VI
Articoli 167 – 171
Allegato XXXIII
Rischi colonna vertebrale
Movimenti corretti e scorretti
Metodo NIOSH
Metodo Snook e Ciriello
 Dispositivi di Protezione Individuale e delle attrezzature
Chi fornisce i DPI
Requisiti
RESPONSABILITA’ DEL FABBRICANTE
Certificazione
Scelta dei DPI
RESPONSABILITA’ DEL FABBRICANTE
 La segnaletica di sicurezza
Metodi di insegnamento: Lezioni magistrali Docenti: geometra - ingegnere


4° Modulo 4 ORE
Durata:
4 ore
RISCHIO BIOLOGICO
 ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI
caratteristiche degli agenti biologici
comportamento biologico
trasmissione - contagiosità
rischi connessi con l’esposizione (ingestione, contatto cutaneo, inalazione) a organismi e microrganismi patogeni o
non presenti nell’ambiente a seguito di immissione e/o trattamento e manipolazione
disinfezione e sterilizzazione
 TECNICHE DI PREVENZIONE/CONTROLLO
corretto lavaggio delle mani
uso dei DPI (guanti maschere filtranti, camici ecc)
Metodi di insegnamento: Lezioni magistrali Docente: Medico
5° Modulo 10 ORE
Durata:
5 ore
PRINCIPALI ELEMENTI ECONOMICI E COMMERCIALI IN UN’IMPRESA

 Il processo di distribuzione delle merci:
a. La distribuzione
b. I canali di distribuzione
c. La logistica
d. Il franchising,tipologia distributiva dei supermercati
e. Il modello delle formiche
 Le aziende mercantili:
a. La funzione delle aziende mercantili
b. Commercio al dettaglio ed all'ingrosso
c. Le merci
d. Definizioni e concetti relativi al sistema azienda
Costo della distribuzione commerciale
a. Definizione di costo di distribuzione
b. La gestione delle scorte
La contabilità industriale o analitico – gestionale
a. Le configurazioni di costo
I. b. L'analisi B.E.P.
Durata:
5 ore  L'approvvigionamento
a. Definizione ed evoluzione
b. La politica degli approvvigionamenti
c. L'outsourcing
 Le scorte
a. Funzioni delle scorte e tipologie
b. La gestione delle scorte
c. Le rimanenze
- Appostazione in bilancio e valutazione

La contabilità generale
a. La partita doppia
b. Esempi di registrazioni
c. L' I.V.A.
a. Il bilancio d'esercizio
Metodi di insegnamento: Lezioni magistrali Docente: Dottore Commercialista

Dove siamo

Richiedi maggiori informazioni

Segui tutte le offerte
iscriviti alla newsletter

Riceverai mensilmente TUTTE LE NOVITA' riguardanti nuovi corsi in effettuazione in tutta Italia. (n.b. non riceverai MAI spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click)