Corsincitta

Corso base massaggio tailandese a Palermo

Richiedi info
€ 240,00
  • 05/10/2013

Descrizione del corso

Corso base massaggio tailandese a Palermo



Il Piccolo Shen organizza con la collaborazione dell insegnante Thailandese Siratchaya Varin il corso base dell' Antico massaggio Thailandese. Il corso durerà 3 weekend nei quali si imparerà la sequenza base del thai massage e verrà rilasciato l attestato di partecipazione. Il primo giorno viene considerato come un introduzione e prova gratuita al corso. Il corso continuerà Domenica 6/10/2013 e i successivi 2 weekend. Nella sequenza base s imparerà il trattamento di : Piedi , gambe , braccia , schiena , spalle e collo. Oltre alle pressioni verranno insegnate varie tecniche di stretching e allungamento tipiche dello Yoga e del massaggio Thai. Benefici : Il massaggio Tradizionale Thailandese è ideale per chi desidera un profondo rilassamento, sollievo dallo stress e una elasticità nei movimenti assieme a quanti vogliono aumentare il loro livello di benessere, vitalità e salute. I suoi molteplici effetti terapeutici sono indicati sia per i giovani che per i non più giovani. Permette di aumentare la gamma di movimenti del corpo e aiuta ad alleviare i dolori e le tensioni muscolari. Le tecniche possono essere particolarmente utili per i mal di testa, le emicranie, artriti, sciatiche, colpi di frusta e dolori di schiena. Il massaggio Thailandese aiuta inoltre a rinforzare e migliorare la circolazione del sangue e della linfa, aumenta la facilità di assorbimento degli alimenti, l’agilità e migliora in generale la sensazione di benessere. Dona una grande sensazione di leggerezza, elasticità e benessere in tutto il corpo che spesso viene accompagnta da un notevole miglioramento dell umore dando una piacevole gioia interiore. Storia: Il massaggio tradizionale thailandese (M.T.) viene denominato “nuad phaen borarn” (นวดแผนโบราณ) in lingua thai e significa letteralmente toccare per guarire (nuad) e antico/degno di riverenza (borarn). È normalmente eseguito a terra, dove colui che lo riceve e colui che lo dà indossano abiti confortevoli; ha una durata media di 1 ore e mezza. Il massaggio Thai è un massaggio medico praticato dai monaci buddisti della Tailandia, è stato tramandato da maestro e allievo per oltre 2500 anni. Combina i punti di digitopressione della Medicina Cinese con uno stretching assistito ispirato allo Yoga di derivazione indiana, che apre il corpo energeticamente e fisicamente.Il massaggio tradizionale thailandese – Nuat Phaen Boran- ha origine nell’antica India, da Jivaka Kumar Vacta, veggente e medico personale del Buddha, giunto nella zona che corrisponde all’attuale Thailandia intorno al 3° o 2° secolo a.C. Fino a tempi recenti il massaggio tradizionale è stato considerato e praticato con devozione a fini religiosi e di meditazionenei templi e non come lavoro: era semplicemente l’applicazione pratica del “Metta”, la “gentilezza amorevole” ; il massaggio è infatti per tradizione un esercizio di “donazione” di benessere. Esso consiste in una gamma di tecniche che includono la digitopressione, la riflessologia, lo Yoga passivo, lo stretching passivo, profonde pressioni ritmiche e movimenti oscillatori del corpo. Il trattamento è studiato per aprire la struttura muscolo-scheletrica e ristabilire il flusso di energia che attraversale 10 linee dette SEN ( meridiani ). Lavorando così sul corpo fisico si va ad agire anche sul corpo energetico in cui circola Il Prana, l’energia vitale. Il massaggio thailandese infatti è stato molto influenzato da alcuni concetti cinesi come l’agopuntura e l’ agopressione e dalla medicina tradizionale in genere.Una parte del benessere che si sente durante e dopo il massaggio è legato allo sciogliersi di tensioni muscolari a loro volta create da tensioni psichiche che contraggono il nostro corpo. Ormai è noto infatti che esiste una mappa precisa che collega i disturbi fisici alle relative tensioni emozionali, tanto che oggi il massaggio è utilizzato anche per alleviare disturbi psichici come depressione, isteria, schizofrenia ed altri disordini mentali. Il massaggio tradizionale thailandese è spesso descritto come “lo Yoga dell’uomo pigro”, perché il praticante aiuta chi riceve il massaggio in posizioni e movimenti che sono propri dello Yoga. Esso assomiglia ad una lenta, meditativa danza fluida dove il praticante usa il proprio corpo come una leva che permette a chi riceve il massaggio di effettuare approssimativamente 130 diversi movimenti di allungamento.

Dove siamo

Richiedi maggiori informazioni

Segui tutte le offerte
iscriviti alla newsletter

Riceverai mensilmente TUTTE LE NOVITA' riguardanti nuovi corsi in effettuazione in tutta Italia. (n.b. non riceverai MAI spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click)