Corsincitta

Corso di Danzaterapia a Napoli

Richiedi info
€ 2.700
  • Gennaio 2011

Descrizione del corso

Corso di Danzaterapia a Napoli


LA FORMAZIONE
Dal 1997 si articola in un programma modulare di 1200 ore, diretto dal Dott. Vincenzo Bellia.
Il percorso di formazione è accreditato dall’Apid (Associazione Italiana Danzamovimentoterapia - www.apid.it)
Rivolto a diplomati/laureati di provenienza psicologica, clinica, sociale, educativa, artistica, in possesso dei requisiti richiesti dall’Apid.
Il sistema formativo modulare consente di:
- pianificare la parte esperienziale della formazione, nelle sedi, nei tempi e nelle attività prescelte;
- riconoscere come crediti formativi, preesistenti esperienze nella Dmt e nelle altre discipline

IL PROGRAMMA
Primo anno
Formazione personale di base nella Dmt
Integrazione delle competenze interdisciplinari.
Secondo e Terzo anno
Formazione teorico-pratica
Apprendimento della metodologia Dmt-ER
Formazione tecnico-applicativa
Sviluppo delle capacità di conduzione nei diversi contesti.

REQUISITI DI ACCESSO
Primo anno
Requisiti richiesti dall’Apid:
- età superiore a 22 anni;
- diploma, laurea o titolo equipollente in campo clinico, sociale, educativo o artistico e almeno un anno di lavoro (anche in forma volontaria) in uno dei suddetti settori;
- esperienza di danza e/o movimento;
- psicoterapia personale o disponibilità ad effettuarla prima del diploma.
Secondo anno
Crediti formativi
- documentare una congrua attività esperienziale di laboratorio di Dmt.
Molte attività già svolte in precedenti percorsi formativi, universitari e non, possono essere riconosciute quali crediti formativi,in particolare laboratori di Dmt e di altre Arti Terapie, studi di psicologia, psicopatologia, scienze umane, chinesiologia e anatomia funzionale.

Note

La danza, nel suo essere vita prima ancora che arte, ha avuto un profondo valore psico-sociale, imponendosi da subito nella vita dell’uomo.Nelle antiche civiltà le danze non avevano fondamento estetico, ma rappresentavano il bisogno di rientrare nel ciclo della natura ed identificarsi con essa. Rituali, attraverso i quali gli uomini scandivano le esperienze più significative della loro esistenza. La nascita,la pubertà,il matrimonio,il raccolto,la guerra e la morte danzate perché fasi del ciclo vitale da celebrare. Il flusso della danza, che attraversava le pratiche di guarigione e di aggregazione sociale, ancor oggi anima i rituali terapeutici di tante tradizioni. Ed il «bisogno di danzare» riemerge, in nuove forme, anche nelle culture giovanili. Ma la danza attraverserà la soglia delle istituzioni sanitarie solo nell'ultimo dopoguerra. In un periodo di straordinaria fioritura delle terapie di gruppo, le esperienze di Marian Chace, Trudi Schoop, Rose Gaetner negli ospedali psichiatrici americani e francesi, aprirono il varco alla nascita della Danzamovimentoterapia. Oggi,in oltre sessant’anni di applicazione pratica, studi e ricerca, una disciplina con un ricco patrimonio teorico e metodologico, che fa tesoro dell’arte del movimento e del sapere psicodinamico. Applicazioni La Dmt-ER, storicamente praticata in psichiatria, è stata diffusamente impiegata e studiata con le dipendenze patologiche e i disturbi del comportamento alimentare. Oltre che in ambito terapeutico e riabilitativo, è ampiamente utilizzata nel settore educativo, nella formazione degli operatori socio-sanitari,nel lavoro psicosociale e interculturale.

Dove siamo

Richiedi maggiori informazioni

Segui tutte le offerte
iscriviti alla newsletter

Riceverai mensilmente TUTTE LE NOVITA' riguardanti nuovi corsi in effettuazione in tutta Italia. (n.b. non riceverai MAI spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click)