Corsincitta

Corso ECM Umanizzazione della Medicina

Richiedi info
€ 89.54

Descrizione del corso

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è stimolare gli operatori sanitari nella attenta valutazione della relazione con il malato e adoperarsi ad accompagnarlo nel suo percorso di terapia e assistenza.
STRUTTURA DEL CORSO

N° moduli didattici 15
Durata

15 ore di studio
Test di apprendimento

A risposta multipla alla fine di ogni modulo didattico.

Attestato ECM Si può scaricare e/o stampare dopo aver:
concluso il percorso formativo;
superato tutti i test di apprendimento, considerati validi se l’80% delle risposte risulta corretto;
compilato il questionario di gradimento obbligatorio.
Programma Scientifico

MODULO DIDATTICO 1 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
L’esigenza di umanizzazione della medicina
1. La medicina attuale tra aspetti tecnici e umanistici
2. L’approccio prestazionale in medicina e le esigenze sottese
3. Conclusioni
Si descrivono le variabili necessarie ad una definizione corretta del concetto di umanizzazione, collocando la cultura e la pratica medica nel quadro degli aspetti tecnici ed umanistici che la caratterizzano. Si illustra, inoltre, l’approccio sotteso alla medicina prestazionale e le sue
motivazioni.
MODULO DIDATTICO 2 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Il concetto di appropriatezza nella medicina attuale
1. Definizione generale dell’appropriatezza in medicina
2. L’appropriatezza metodologica
3. L’appropriatezza scientifica
4. L’appropriatezza scientifico-economica
5. Conclusioni
Il modulo fornisce una descrizione generale dell’appropriatezza in medicina. Illustra, inoltre, le tre modalità - metodologica, scientifica, scientifico-economica - in cui tale concetto viene declinato nello scenario dell’attuale cultura medica.
MODULO DIDATTICO 3 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Verso una definizione nuova di appropriatezza: la complessità in medicina
1. La medicalizzazione e la sua radicalizzazione
2. Discrezionalità e responsabilità
3. Il concetto di benessere complessivo in medicina
4. Conclusioni
Il modulo, in sintesi, affronta alcuni temi fondamentali per una definizione dell’appropriatezza medica che risulti socialmente equilibrata, oltre che coerente con le attese delle persone malate e delle loro famiglie. Si parla, infatti, di medicalizzazione, di DRG (ROD),e di Principio di Precauzione. Si propone, inoltre, il concetto di benessere complessivo in medicina.
Modulo didattico 4 - dott. Giuseppe Pasero - dott. Patrizio Sisto
L’approccio al malato in una prospettiva olistica e motivazionale
1. La relazione sanitaria come relazione di cura: dal “curing” al “caring”
2. Il linguaggio come indicatore e operatore della cura: dal “paziente” al “malato”
3. Approccio terapeutico tecnicistico-riduzionista e approccio relazionale-olistico
4. Conclusioni
Il modulo descrive la natura di un approccio olistico alla relazione di cura: la persona malata da riconoscere in quanto soggetto libero, da comprendere con un bagaglio ampio e flessibile di competenze e di strumenti relazionali a integrazione delle tecniche della scienza medica.
MODULO DIDATTICO 5 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Tipologie della cura: la relazione fra operatore sanitario e malato
1. Modelli relazionali tipici fra operatore sanitario e malato
2. La persona e il corpo: l’esperienza della sofferenza e il sintomo
3. Conclusioni
Il modulo descrive i modelli tipici di rapporto interpersonale fra l’operatore sanitario, il malato e i suoi familiari: ruoli e modalità comunicative differenti incidono sulla qualità della relazione e delle informazioni ricavabili, sul piano biologico e del vissuto soggettivo ed emozionale.
MODULO DIDATTICO 6 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Il territorio della malattia: una topografia dei bisogni e delle motivazioni
1. La “scala” dei bisogni umani secondo A. Maslow: lineamenti generali
2. La condizione della malattia e i bisogni correlati
3. Conclusioni
Il modulo descrive l’importanza di comprendere il sistema motivazionale del malato per individuare i bisogni specifici emergenti nella situazione di malattia e valorizzare l’esperienza vissuta dal malato, attivando le sue risorse potenziali per far fronte alla sua condizione.
MODULO DIDATTICO 7 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
L’operatore sanitario come soggetto in relazione con la persona malata
1. Il ruolo dell’operatore sanitario: dal “servirsi” di strumenti all’ “essere” strumento partecipe
del processo di cura
2. Le risposte dell’operatore sanitario alla persona malata
3. Osservare, ascoltare e comunicare: i loro ruoli nella gestione del processo terapeutico
4. Il valore di una buona alleanza terapeutica
5. Gli ostacoli all’alleanza terapeutica
6. Conclusioni
Il modulo compie un’analisi degli atteggiamenti degli operatori sanitari di fronte al malato, presupposto per una gestione consapevole della relazione, per un utilizzo corretto dei canali conoscitivi e comunicativi e per la predisposizione di un’efficace alleanza terapeutica.
MODULO DIDATTICO 8 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Tecniche per la costruzione dell’alleanza terapeutica
1. L’assertività e l’approccio centrato sulla persona
2. Ausili operativi per la costruzione di un’efficace alleanza terapeutica
3. Conclusioni
Il modulo descrive l’alleanza terapeutica come dimensione da costruire in una prospettiva di riconoscimento della dignità e competenza della persona, attraverso le tecniche dell’assertività e il valore dell’ascolto, come enucleato nel modello della psicologia umanistica di Carl Rogers.
MODULO DIDATTICO 9 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
La relazione terapeutica come processo
1. L’anamnesi
2. la diagnosi
3. La prognosi
4. Conclusioni
Il modulo prende in esame i diversi momenti del processo di cura -anamnesi, diagnosi e prognosi- in quanto fasi di costruzione ed elaborazione dell’alleanza terapeutica, da considerare su un piano al contempo informativo-contenutistico e relazionale-affettivo.
MODULO DIDATTICO 10 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Il modello M.A.T.E.R. Per un protocollo generale di qualità relazionale in medicina-
1. La relazione di cura tra emozionalità e razionalità
2. Il modello linguistico relazionale e comportamentale M.A.T.E.R.
3. Il funzionamento di M.A.T.E.R.
4. Conclusioni
Il modulo propone il modello linguistico motivazionale e comportamentale “m.a.t.e.r.” come strumento particolarmente efficace nello sviluppo e gestione della relazione di cura.
MODULO DIDATTICO 11 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Indicazioni operative per fronteggiare bisogni e problemi nella relazione di cura -
1. Bisogni e modalità comunicative correlate
2. I problemi relazionali e comunicativi più comuni
3. Come rilevare i problemi emergenti
4. La scelta delle strategie per la risoluzione dei problemi: elaborare le risposte corrette
4. Conclusioni
Il modulo presenta alcuni strumenti fondamentali per la rilevazione degli ostacoli nella relazione di cura: a partire dai bisogni e comportamenti emergenti, vengono illustrate delle pratiche di gestione della qualità della relazione e di miglioramento della comunicazione
MODULO DIDATTICO 12 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
L’informazione ai malati e l’autodeterminazione di fronte all’evento della malattia e della morte
1. Le premesse argomentative dell’autodeterminazione
2. Tra fantasia e realtà, una breve ricognizione del concetto di morte
3. I comportamenti suscitati dalla comparsa della morte
4. Conclusioni
In questo modulo viene trattato un argomento particolarmente critico e delicato sotto ogni profilo: quello dell’informazione ai malati e dell’autodeterminazione di fronte all’evento della malattia e della morte. Si rappresentano le argomentazioni che supportano la richiesta di
autodeterminazione, si effettua una breve ricognizione dei modi in cui la morte viene intesa oltre ad una rapida elencazione dei comportamenti indotti dal presentarsi della morte.
MODULO DIDATTICO 13 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
La morte e la libertà: dal “consenso informato” alla “persona informata”
1. La rielaborazione dell’evento-morte
2. Fornire alla Morte un senso forte per la Vita
3. Aspetti fondamentali dell’informazione al malato
4. Conclusioni
Il modulo sviluppa il concetto di libertà di fronte alla morte e la necessità etica di passare dal “consenso informato” alla “persona informata”. Vengono, inoltre, prese in considerazione le modalità di rielaborazione dell’evento-morte e descritti alcuni degli aspetti fondamentali dell’informazione al malato MODULO DIDATTICO 14 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Le condizioni del consenso in medicina
1. L’acquisizione scritta può valere come prova dell’avvenuto consenso?
2. Chi detiene il diritto di rilasciare il consenso agli interventi diagnostici e terapeutici proposti
dal medico
3. La libertà decisionale e altre condizioni essenziali per il consenso in medicina
4. Conclusioni
Viene affrontato il tema delle condizioni per un atto di assenso valido in medicina. Si tratta anche dei soggetti titolari del diritto di rilasciare il consenso, della libertà decisionale e di altre condizioni essenziali per il consenso in medicina
MODULO DIDATTICO 15 - DOTT. GIUSEPPE PASERO - DOTT. PATRIZIO SISTO
Natura e implicazioni del consenso in medicina
1. Le caratteristiche di un consenso valido
2.Informazione e consenso: il segreto professionale
3. Il Testamento Biologico
4. Conclusioni
Il modulo sviluppa il tema centrale già introdotto in quello precedente ed in particolare le caratteristiche di un consenso valido. Tratta, inoltre, del segreto professionale e del Testamento Biologico.

Note

Per info rivolgersi a: Informatic World tel. 0965/490085

Dove siamo

Richiedi maggiori informazioni

Segui tutte le offerte
iscriviti alla newsletter

Riceverai mensilmente TUTTE LE NOVITA' riguardanti nuovi corsi in effettuazione in tutta Italia. (n.b. non riceverai MAI spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click)